Like a prayer

Like_a_Prayer_Single_Cover

Ritorna la rubrica sulla strepitosa Madonna e sulla sua carriera. Oggi vi parlo di una delle sue canzoni più belle degli anni ’80: “LIKE A PRAYER”. Pubblicata in Italia nel 1989, la canazone parla di un amore e Madonna paragona questo amore a una preghiera verso Dio, come per attestarne la sua sacralità. Il brano dal punto di vista musicale è ricco di organi da chiesa e cori gospel che si ricollegano al concetto di sacralità che pervade tutto il brano, che possiede un ritmo che difficilmente ci fa tener ferme le mani dal batterle. La canzone era stata anche usata per uno spost della Pepsi con proprio Madonna come protagonista

 like_a_prayer__16

Il video fu oggetto di tantissime polemiche, poichè Madonna nel video entra in una chiesa con abiti succinti, viene baciata da un santo di colore, riceve le stimmate e balla tra croci in fiamme. Sicuramente un video molto forte e controverso, soprattutto considerando il fatto che miss Ciccone viene da una famiglia molto cattolica. A me personalmente piace come video, sopratutto quando considero il periodo in cui è stato pbblicato, pieno di censure e moralismi che oggi fanno solo sorridere. E ora, beccatevi il video.

Voto alla canzone: 9+

Voto al video: 8

Fattore anni 80: 9+

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Madomania. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Like a prayer

  1. Luca ha detto:

    Il video è caruccio, questa canzone è oscena! Lo so che secondo molti è una delle più belle di Madonna, ma a me non piace proprio (e pensare che è anche la preferita di Melanie!!!).

  2. cocoon1975 ha detto:

    sempre il solito cretino…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...