Candy Candy

CandyCandyilFilm1

Primo appuntamento del 2008 con la rubrica sui cartoni animati e iniziamo subito con una testa di serie: “Candy Candy”!!! La storia parla di Candy, un’orfana che un giorno viene mandata dalla famiglia Legan come cameriera. In seguito viene adottata dalla famiglia Andrew, che la educheranno come una vera signora. Crescendo Candy viene mandata in Inghilterra e qui troverà l’amore e compirà le scelte della sua vita anche in base all’avvento della Prima Guerra Mondiale…

andrewa

Tratto dal manga del 1975 scritto da Kyoko Mizuki e Yumiko Igarashi e prodotto dalla Toei Animation nel 1976, “Candy Candy” è un anime di tipo shojo. Le vicende si svolgono tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna nei primissimi anni del ‘900. Durante i 115 episodi si assiste al cambiamento sia fisico che psicologico della protagonista e non solo del suo. Una parabola sulla vita e sulle scelte che siamo portati a fare circa l’amore, le amicizie, il lavoro e così via. I toni sono spesso drammatici e i momenti divertenti sono ridotti all’osso, rendendo “Candy Candy” un anime adatto più agli adolescenti piuttosto che ai bambini.

terence

“Candy Candy” andò in onda per la prima volta in Italia nel 1980 su diverse emittenti locali riscuotendo un enorme successo e diventando un’icona degli anni ’80. In seguito fu mandato in onda anche su Italia 1 con il titolo “Dolce Candy”. Al momento sembra che non esistano i dvd della serie a causa delle controversie legali che vedono opposte le due autrici del manga e a causa di questa controversia sono state anche bloccate le repliche in tv dell’anime.

La sigla originale fu affidata ai Rocking Horse nel 1980. In seguito ne fu realizzata un’altra cantata da Cristina D’Avena ma se devo essere onesto a me piace molto di più l’originale del 1980. Riascoltiamola assieme e ci si rivede al prossimo cartone.

Voto al cartone: 8+

Voto alla sigla: 8,5

Fattore anni 80: 9,5


 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cartoons & co.. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Candy Candy

  1. Lino ha detto:

    Questo è uno dei tanti cartoni, insieme a lovely Sara, Milly, Pollyanna,Anna dai caplelli rossi, dove si capisce chiaramente che più si è buoni e più vieni sfruttato,maltrattato,preso il i fondelli..quindi chi ha guardato questo cartone ..e subito le stesse sorti (o simili) durante l’arco di vita..è paragonabile ad una bomba ad orologeria pronta ad esplodere da un momento all’altro ..ahhauhahuauh..la rabbia repressa! Comunque è bello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...