Archivi del mese: aprile 2009

La sacra reliquia

Ieri pomeriggio al centro commerciale Tiburtino, mio nuovissimo luogo di lavoro, è arrivata una persona che da appena 29 anni attendevo di vedere davanti a me in carne e ossa: Cristina D’Avena, meglio conosciuta come nostra signora delle sigle dei … Continua a leggere

Pubblicato in Le trashcronache | 1 commento

Depressione=raffinatezza

Oggi ero particolarmente depresso per via del lavoro e, come la stragrande maggioranza delle persone un po’ giù, mi sono buttato sul cibo. Solo che stavolta, al posto del solito barattolo di Nutella, mi sono indirizzato verso articoli un po’ … Continua a leggere

Pubblicato in Un po' di me... | Lascia un commento

Stefano D’Orazio lascia i Pooh

Ebbene sì. Dopo 38 anni di carriera con una delle band più longeve della musica italiana, il batterista Stefano D’Orazio lascia i Pooh… e chi se ne frega!!! Come farò d’ora in poi??? Oddio, non potrò più dormire la notte!!! … Continua a leggere

Pubblicato in Musica | Lascia un commento

Il negozio di Guidonia

Ve ne ho tanto parlato e ci tenevo a farvelo vedere. Eccovelo qui, in tutto il suo splendore: il polo 8132 di Guidonia!!! A quasi 2 settimane dalla sua apertura i problemi già cominciano a fioccare. Primo fra tutti il … Continua a leggere

Pubblicato in Un po' di me... | Lascia un commento

Buona Pasqua!!!

Volevo fare a tutti i miei lettori e a tutti in generale gli auguri di una buona Pasqua , sopratutto a tutte quelle persone che stanno passando il periodo più brutto di tutta la loro vita, rivolgendo un pensiero a … Continua a leggere

Pubblicato in Un po' di me... | Lascia un commento

Ma sono scemi?????

In queste ore di disperazione e di difficoltà c’è una categoria di lavoratori che nella maggior parte dei casi si rivela a dir poco grottesca e comica: gli inviati dei telegiornali. In particolar modo quelli di "Studio Aperto" che, abituati … Continua a leggere

Pubblicato in TV e dintorni | 1 commento

La paura che fa tremare

Stanotte ho creduto di vivere in un incubo. Pochi secondi e ho tristemente realizzato che non si trattava di un incubo, non stavo sognando: il letto, il pavimento, i muri, la casa, tutto stava tremando. Ho avuto così tanta paura … Continua a leggere

Pubblicato in Un po' di me... | 1 commento