Anna dai capelli rossi

Torna finalmente la rubrica sui cartoni animati (giuro che me ne occuperò un po’ di più) e stavolta voglio parlarvi di “Anna dai capelli rossi”. La storia è ambientata nella seconda metà del XIX secolo in Canada. Anna è un’orfanella che viene adottata da Matthew e Marilla Cuthbert, due fratelli che vivono nella fattoria “Tetto Verde”. Inizia così la sua avventura nella cittadina di Avonlea e qui farà la conoscenza di tante persona, fra cui Diana, che diventerà la sua migliore amica, e Gilbert, un suo compagno di scuola che prima la prenderà in giro e poi le sarà molto vicino.

Tratto dall’omonimo romanzo di Lucy Maud Montgomery, “Anna dai capelli rossi” è strutturato in tre parti: nella prima si parla del primo anno di Anna ad Avonlea, nella seconda si parla della fine dell’infanzia di Anna mentre la terza è incentrata sull’adolescenza della protagonista. Il cartone riprende molto fedelmente sia la trama del romanzo che la psicologia dei personaggi. Anna è una bambina che vede tutto bello ma che ha momenti di tristezza e di sconforto, Marilla è più pragmatica e severa mentre Matthew, nonostante la sua misoginia, è più buono e accondiscendente. La serie è andata in onda in Italia nel 1980 su Rai 1 e in seguito su Rai 2, riscuotendo un successo incredibile. La serie è stata rimandata in onda più volte, riscuotendo sempre un grande successo di pubblico, nonostante le generazioni continuino a susseguirsi.Evidentemente le bambine si identificano molto nel personaggio di Anna e nelle sue vicende che sostanzialmente sono molto comuni

.

La sigla è stata cantata dal gruppo “I ragazzi dai capelli rossi” ed è stata composta da Vince Tempera ma somiglia incredibilmente a “Rivers of Babylon” dei Boney M di qualche anno prima. Vince Tempera ha sempre smentito, affermando che invece per la sigla si è ispirato a “Bandiera rossa”… vabbè!!! Ve la lascio ascoltare e ci do appuntamento al prossimo cartone.

Voto al cartone: 8

Voto alla sigla: 7+

Fattore anni 80: 9

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cartoons & co.. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...