Evanescence

evanescence

Oggi ho comprato due dischi nuovi e uno di questi è il terzo lavoro degli Evanescence dall’omonimo titolo. Giunto ormai a 5 anni di distanza dal precedente “The open door”, “Evanescence” è una vera e propria conferma del talento della band di Amy Lee e soci. A dire il vero i fans avevano tremato quando ormai l’attesa si era allungata a causa dei dissapori interni al gruppo ma la band ha saputo ritrovare ciò che li accomunava e dare il nome del gruppo al titolo dell’album non poteva essere una scelta più azzeccata. La voce di Amy Lee si snoda lungo tutte le tracce del disco a partire dal singolo di lancio “What you want”, vero e proprio manifesto di un disco straordinariamente rock e meno gotico del lavoro precedente. Tra le tracce dell’album secondo me meritano particolare attenzione “Lost in paradise”, “My heart is broken” e “Swimming home”, quest’ultimo un po’ fuori dai canoni della band dato che è quasi tutto in stile elettro. Bentornati!!!

Voto al disco: 8

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fifty thousand tears. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...