Mary e il giardino dei misteri

La consueta rubrica sui cartoni animati oggi è dedicata a “Mary e il giardino dei misteri”. Mary Lennox è una ragazzina inglese cresciuta in India che, dopo la morte dei genitori, viene mandata da suo zio Arcibald Crawen in Inghilterra e qui dovrà vedersela con le rigide regole educative del castello. Mary qui fa amicizia con Martha, la cameriera, e con suo fratello Dick e in seguito all’incontro con la veggente Camilla capisce che nel castello ci sono molti segreti che nessuno osa rivelare: come è morta la zia Lilias dieci anni fa? Esite davvero il giardino segreto di cui tutti parlano? E di chi è quel pianto che rieccheggia nel castello ogni notte?

“Mary e il giardino dei misteri” è un anime tratto dal romanzo del 1909 “Il giardino segreto” di Frances Hodgson Burnett. I temi principali in questo anime sono essenzialmente due: innanzitutto lo scontro generazionale e culturale fra una bimba cresciuta in India e la rigidità delle regole dello Yorkshire; inoltre il senso di mistero, a tratti anche inquietante, che pervade tutta la durata dell’anime. Viene poco analizzato lo sfruttamento del lavoro minorile ma credo comunque che non fosse questo lo scopo di “Mary e il giardino dei misteri”, dato che rispetto al romanzo è pervaso da un’aria più leggera.

Il cartone fu mandato in onda in Italia per la prima volta nel 1993 su Italia 1 ed è composto da 39 episodi. Alla sua messa in onda ottenne un discreto successo senza l’eco però di altri titoli dello stesso genere. Ad oggi resta un cartone animato un po’ più di nicchia ma non per questo meno bello.

La sigla fu affidata a Cristina D’Avena. La particolarità della sigla sta nel fatto che sono stati usati strumenti della tradizione indiana. A mio avviso è una delle sigle pù affascinanti dal punti di vista tecnico, grazie anche a un ritornello e a un bridge molto orecchiabile. Ve la faccio riascoltare e vi do appuntamento alla prossima puntata.

Voto al cartone: 6,5

Voto alla sigla: 8+

Fattore anni 90: 6,5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cartoons & co.. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Mary e il giardino dei misteri

  1. Portinaio ha detto:

    Che capelli bizzarri aveva la Mary! 😛 Grazie per avermela fatta ricordare!

  2. cocoon1975 ha detto:

    eh figurati… mi fa piacere che il mio blog faccia tornare alla mente bei ricordi

  3. cocoon1975 ha detto:

    carino il tuo blog ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...