Hero Quest

Aspettavo con ansia di parlare di “Hero Quest” nella rubrica sui giochi da tavolo perchè questo è il mio gioco preferito di sempre. Basato sui giochi di ruolo, lo stregone Morcar, master del gioco fa compiere delle missioni agli altri giocatori, qui rappresentati dal barbaro, il mago, l’elfo e il nano. Compito degli eroi è di completare ogni missione prima che Morcar li annienti con il suo esercito di mostri. Pubblicato in Italia nel 1990 dalla MB, “Hero Quest” ebbe un successo esplosivo anche perchè era all’epoca l’unico gioco da tavolo di questo genere. Nella confezione, oltre alle miniature dei quatro eroi, tantissime miniature della cerature del Caos: orchi, goblin, fimir, zombie, scheletri, mummie, soldati e la temutissima Gargoyle. Molto carine anche le miniature che rappresentavano le ambientazioni, quindi tavoli, sedie, tesori, banconi e il tutto curato con dovizia di particolari. Furono create diverse espansioni con nuove missioni e nuovi tasselli da aggiungere al tabellone e addiritura furono scritti ben tre romanzi. La versione americana differisce un po’ da quella europea e ancora oggi resta uno dei giochi più amati di sempre. Si potrebbe tranquillamente affermare che “Hero Quest” ha fatto conoscere un po’ il mondo dei giochi di ruolo a chi ne era completamente estraneo. Per me resta un vero e proprio caposaldo dei giochi in generale e mi ha fatto compagnia in tantissime estati della mia vita. Lo conservo gelosamente, integro e ben pulito. Davvero un capolavoro!!!

Voto al gioco: 10 e lode con bacio accademico

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I giochi in scatola. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Hero Quest

  1. Marco ha detto:

    Accidenti, da bambino lo volevo come poche altre cose! Ricordo che solo la pubblicità e l’immagine della confezione mi attiravano tantissimo. Ma ahimé non ci ho mai neanche giocato. 😦

  2. cocoon1975 ha detto:

    Domani torno a Roma: lo porto????

  3. Marco ha detto:

    Ahah magari! Ma ci vorrebbero altri disposti a giocare! Non lo conosco, ma credo che come tutti i giochi da tavolo a giocarci in 2 è molto meno divertente, o no?

  4. cocoon1975 ha detto:

    ci ho giocato in due ed effettivamente…. è ‘na palla, almeno in tre….

  5. Marco ha detto:

    Tocca trovare una o due persone disposte a tornare bambini per una sera!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...