Dark shadows

1752. Barnabas Collins (Johnny Depp) è un uomo reso vampiro da Angelique (Eva Green), la donna che lo ama non ricambiata e per questo getta una maledizione sulla sua famiglia e uccide la sua amata Jodette (Bella Heathcote). In seguito Angelique fa rinchiudere Barnabas in una bara e lo seppellisce vivo. Barnabas riuscirà ad uscire dalla sua bara quasi 200 anni dopo, precisamente nel 1972, e troverà una città completamente diversa da quella che aveva fondato la sua famiglia. Come diversa sarà il mondo e la sua famiglia di diretta discendenza che ora abita nella sua casa, dove tra gli alltri ci sono Elizabeth (Michelle Pfeiffer), sua figlia Carolyn (Chloe Moretz) e la dottoressa Julia Hoffman (Helena Bonham Carter)…

Finalmente ecco “Dark shadows”, il nuovo film di Tim Burton (“Beetlejuice”, “Edward mani di forbice”, “Sleepy Hollow”) di nuovo assieme al suo caro amico Johnny Depp. Questa volta Burton ha preso un telefilm andato in onda verso la fine degli anni ’60 negli Stati Uniti per crearne una sua personalissima versione. Il risultato è un film “burtoniano” al punto giusto e abbastanza pop. “Dark shadows” è l’ennesima prova di Burton di parlare degli emarginati sociali ma è anche una rivalutazione della figura del vampiro, qui resa nella sua versione più classica e non nelle versioni ormai troppo deviate come quelle della saga di “Twilight” oppure dei troppi telefilm sui vampiri che vanno in onda su MTV. Devo dire che già altre volte la serie televisiva ha avuto trasposizioni cinematografiche ma questa volta Burton e Depp, assieme ad un cast stellare, danno vita a 2 ore di generi che si mescolano fra loro, dall’horror al fantasy, dalla satira alla commedia. Ovviamente trionfano la fotografia e le scenografie e anche qui troviamo la collaborazione con Danny Elfman per le musiche e meravigliosi i cameo di Christopher Lee e Alice Cooper nella parte di se stesso.

Giudizio critico cinematografico: buon sangue non mente

Voto al film: 8,5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...