Selmasongs

Per la rubrica su Bjork oggi vi parlo di “Selmasongs”. Nonostante sia la colonna sonora del film “Dancer in the dark” del 2000, “Selmasongs” viene considerato a tutti gli effetti un vero e proprio album di Bjork. Ciò è dovuto al fatto che tutte le canzoni presenti nel disco sono diverse da quelle contenute nel film poichè Bjork le ha ricantate in studio apportando alcune modifiche: basti pensare che nella versione del disco di “I’ve seen it all”, unico singolo estratto, è presente la voce di Thom Yorke che non risulta affatto nella versione della pellicola. “Selmasongs” riprende comunque i temi drammatici e cupi del film anche se canzoni come “Cvalda” e “In the musicals” si discostano da tutto ciò. “Selmasongs” alla sua pubblicazione si piazzò molto bene nelle classifiche di tutto il mondo, arrivando anche al disco di platino sia in Giappone che in Francia. Fatta eccezzione per “I’ve seen it all” e “New world” a me non fa proprio impazzire, forse perchè non ho apprezzato molto il film. Ma a parte la mia personale opinione, è innegabile che “Selmasongs” sia uno dei lavori più riusciti di Bjork: non a caso il film ha vinto la Palma d’oro a Cannes per il miglior film e lei come miglior attrice.

Voto al disco: 6-

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Emotional landscapes. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...