L’era glaciale 4: continenti alla deriva

Tornano il mammut Manny, il bradipo Sid e la tigre Diego con una nuova avventura. Questa volta dovranno vedersela con lo spostamento dei continenti che, dopo la visita dei parenti di Sid che gli hanno mollato la tanto adorata nonnina, ha portato Manny a separarsi dalla compagna Ellie e dalla figlia Pesca ormai adolescente. Durante la traversata in pieno oceano si imbattono in Capitan Sbudella, un pirata che fa razzie di tutto e tutti e che vuole a tutti i costi i nostri eroi nella sua ciurma, dove c’è anche Shira, una tigre che farà battere il cuore a Diego…

Dopo 10 anni siamo arrivati al quarto capitolo di questa fortunatissima saga. “L’era glaciale 4: continenti alla deriva” è stato diretto dalla coppia formata da Steve Martino (“Ortone e il mondo dei Chi”) e Mike Thurmeier (“L’era glaciale 3: l’alba dei dinosauri”) e nonostante siamo già al quarto capitolo la saga sembra non perdere smalto anzi, ne acquista sempre di nuovo, grazie anche all’introduzione di personaggi nuovi che piacciono molto al pubblico. Si comincia con il difficile rapporto fra genitore e figlio per poi spaziare al senso di appartenenza e all’amicizia e alla lealtà. L’animazione è stata resa ancora più fluida e sembra che il 3D qui sia superbo (per sentito dire, io l’ho visto in 2D). “L’era glaciale 4: continenti alla deriva” riprende molto l’avventura dinamica e rocambolesca dell’episodio precedente che ha funzionato alla grande e sono moltissime le citazioni di film famosi, dall’ “Odissea” a “Pirati dei Caraibi” fino addirittura a “Dogma”. L’introduzione di numeri musicali non si sa se volesse essere un omaggio o un tentativo di emulazione dei film Disney ma comunque funziona. Per quanto riguarda il doppiaggio italiano c’è stato un cambio della guardia: Filippo Timi ha sostituito Leo Gullotta nel doppiaggio di Manny riuscendo comunque nell’intento di dare una personalità molto forte al mammut. Non mancano le gag assurde di Scrat sempre alle prese con la sua ghianda. Da vedere assolutamente questo ultimo capitolo di una saga che sembri non stancare mai e che speriamo continui.

Giudizio critico cinematografico: ma che freddo fa!!!

Voto al film: 8

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...