Nuovi martiri

Fabrizio Corona si è costituito a Lisbona

Scusate, ma non ce la faccio proprio a non stare zitto sulle dichiarazioni di Fabrizio Corona circa le sue ultime vicissitudini giudiziare. Riassunto delle puntate precedenti: Corona era fuggito all’estero dopo l’ultima sentenza definitiva che lo aveva condannato a 5 anni di reclusione per estorsione ai danni del calciatore Trezeguet. Corona si è consegnato ieri alla polizia portoghese e dovrebbe essere già rientrato in Italia. Con la raffinta tecnica del copia e incolla vi riporto quanto dichiarato da questo qui all’uscita del tribunale di Lisbona:

“In Italia la Giustizia non funziona. Me l’hanno fatta pagare, ma io non sono morto e combatterò anche dal carcere per i miei diritti. Non sono un criminale. Mio figlio deve essere orgoglioso di me. In Italia viviamo in un Paese governato da delinquenti e quello che va in galera sono io”.

Mi fa piacere: adesso lui è il martire, è lui il perseguitato, gli altri all’improvviso son diventati tutti dei bastardi figli di pu****a. Evidentemente questo mentecatto non ci ha pensato troppo quando ha ricattato questo o quel vip per non pubblicare foto che avrebbero messo in discussione la sua vita privata. Se un giocatore di calcio, o chicchessia, mette le corna alla moglie o alla fidanzata credo che saranno problemi che devono risolvere fra di loro. E ora questo qui si fa anche portabandiera dei perseguitati dalla giustizia. Gli hanno dato una pena troppo severa? Secondo me no. Ci sono strupratori e assassini anora ai domiciliari o a piede libero? Quello è un altro problema che non ha nulla a che fare con queso caso. Io invece credo che dopo un sonoro vaf****lo da parte di tutti, venga sbattuto dentro per il tempo che serve e poi finito nel dimenticatoio perchè credo che essere dimenticati sia una condanna peggiore della galera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sentito in giro.... Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...