True blue

true blue

La rubrica “Madomania” questa volta è incentrata sull’album “True blue”. Prodotto da Madonna stessa, Patrick Leonard e Stephen Bray, “True blue” è il terzo disco della regina del pop. Pubblicato nel 1986, “True blue” rispetto ai due dischi precedenti dal punto di vista musicale ha subito una svolta verso una composizione più classica includendo elementi più sinfonici e discostando Madonna dalle atmosfere dance con cui si era fatta conoscere. La cosa sorprendente di questo disco però è che, se da un lato abbiamo una maturazione dal punto di vista strumentistico, dall’altro abbiamo una serie di testi molto fanciulleschi con uno stampo squisitamente adolescenziale. Ciò è dovuto al fatto che all’epoca Madonna era sposata non da molto con l’attore Sean Penn a cui il disco è interamente dedicato. Da “True blue” sono stati estratti come singoli “Papa don’t preach”, “Open your heart”, “Live to tell”, “True blue” e “La isla bonita”. La critica ha accolto molto positivamente il disco e le classifiche non hanno fatto altro che confermare questa positività: 25 milioni di copie vendute in tutto il mondo. “True blue” resta sicuramente uno dei dischi più riusciti di Madonna: da allora sono passati quasi 30 anni ma quelle canzoni risuonano ancora perchè la buona musica non conosce tempo.

Voto al disco: 8+

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Madomania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...