Monsters University

monstersuniversity

Michael Wazowsky (Billy Cristal) è un giovane mostro che sogna di diventare un grande spaventatore e per questo decide di iscriversi alla facoltà di spavento della Monsters University. Qui fa la conoscenza di James Sullivan (John Goodman), il quale lo metterà nei guai e finirà per farli cacciar via entrambi dalla facoltà. Ma le imminenti gare di spavento fra confraternite offrono loro una occasione per essere riammessi al corso…

Dopo 12 anni tornano sul grande schermo i mostri della premiata ditta Disney/Pixar con “Monster University”, prequel del fortunatissimo “Monsters & co.” Nella nuova pellicola diretta da Dan Scanlon, qui al suo primo lungometraggio, ritroviamo il cast al gran completo e questa volta la Disney più che su un seguito ha preferito puntare su come è nata l’amicizia fra i due protagonisti. Inevitabile è il paragone col primo film ma devo dire che “Monsters University” non fa rimpiangere per nulla il suo predecessore. In questa nuova avventura vengono presi di mira tutti gli stereotipi delle università americane: dal campus alle confraternite, dalle camerate al bullismo verso le matricole e così via. Molto buona la caratterizzazione dei personaggi, sia nuovi che vecchie conoscenze, e davvero sorprendente il ritmo e le battute al fulmicotone. Una mirabolante giostra di colori esaltati da una fotografia meravigliosa e da un sonoro impeccabile. Direi che l’esame è stato passato a pieni voti.

Giudizio critico cinematografico: tutti in classe!!!

Voto al film: 8+

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...