I miei programmi tv preferiti

Nuova top ten. Oggi vi parlo dei miei programmi tv in generale, poi un giorno ne farò un’altra un po’ più specifica ma questi sono di sicuro i programmi che mi hanno accompagnato durante la mia vita e che ho fatto di tutto pur di non perdermeli. Ho escluso i quiz, le serie tv e i cartoni perchè su quelli farò classifiche a parte.

10) The Muppet Show

TheMuppetShow

Chi è della mia generazione non può non aver amato i mitici Muppet. le star di Hollywood facevano a gara per partecipare ad una puntata. Da Kermit la Rana a Miss Piggy, da Gonzo a Fozzie, da Manimal a Swedish Chef…. che ricordi meravigliosi e che bello quando la tv era divertimento allo stato puro.
9) Big!

big

Gli anni ’80 sono stati i programmi contenitori per i ragazzi ma credo che il migliore di tutti sia stato “Big!” del 1987. Non si rivolgeva solo ai bambini piccoli ma anche ai ragazzi, grazie soprattutto a un team di conduttori molto variegato e perfettamente amalgamato. L’informazione si sposava benissimo con il divertimento, i cartoni animati andavano a braccetto con le varie rubriche e, cosa importantissima per i ragazzi, non annoiava mai. Da allora mai un altro programma, secondo me, è stato così importante per i ragazzi.
8) Indietro Tutta!

indietro

Nel 1987 Renzo Arbore ideò questo programma quotidiano in seconda serata. Risultato: l’Italia si fermava davanti alla tv. In appena un’ora di trasmissione si riusciva a far ridere di cuore gli italiani grazie a una riuscitissima parodia della tv nostrana. Tra improbabili quiz, canzoncine assurde, le Ragazze Coccodè e il Cacao Meravigliao, “Indietro Tutta!” è sicuramente una delle trasmissioni tv più amate degli ultimi 30 anni.
7) Hollywood Party

hp

Nel 1991 su Rai 3 il lunedì sera, e solo per quell’anno, andò in onda “Hollywood Party” condotto da tutto il cast dei Broncoviz, cioè Maurizio Crozza, Marcello Cesena, Carla Signoris e tutti quanti gli altri. Ogni puntata prendeva in giro un genere cinematografico con parodie pungenti e situazioni ridicole, come la mitica Irina Skassalkazaja che reinterpretava a modo suo le colonne sonore. Un vero e piccolo cult.
6) Chef per un giorno

chef per un giorno

Su La 7 nel 2003 è cominciato “Chef per un giorno”, programma in cui un personaggio della musica, della tv, dello sport, del cinema si cimenta con un menù da proporre ai clienti di un ristorante e un tavolo di critici cerca di tracciare un profilo del misterioso chef. Una sfilza di personaggi famosi si sono susseguiti in tante edizioni e da alcune puntate ho anche preso alcune ricette che faccio ancora oggi.
5) Mai Dire Grande Fratello

maidire

Fra i vari programmi condotti dalla Gialappa’s credo che “Mai Dire Grande Fratello” sia il più geniale. Materiale fornito direttamente dai deficienti della casa più spiata dell’etere televisivo e loro commentano solo perchè tanto le idiozie escono spontanee dalle bocche dei concorrenti. E poi “Mai Dire Grande Fratello” ha dato inizio anche ai fasti di “Sensualità a Corte”: ne vogliamo parlare?
4) Telegaribaldi

mqdefault

Dal 1996 al 2004 su un’emittente locale di Napoli è andato in onda il fenomeno televisivo “Telegaribaldi”, un programma di cabaret con comici napoletani dove sono nati anche Alessandro Siani, Biagio Izzo, Rosaria De Cicco, Rosalia Porcaro e tanti altri. “Telegaribaldi” andava in onda dal Lunedì al Venerdì in seconda serata ed era un appuntamento fisso per tutta la città, soprattutte le due edizioni condotte da Biagio Izzo e Gianni Simioli.
3) Quark

Quark_(programma_televisivo)

Medaglia di bronzo per “Il mondo di Quark”. Quando ero piccolo dopo pranzo mi ha fatto compagnia per tanti pomeriggi e per tanti anni. Attraverso questo programma ho sviluppato il mio interesse per gli animali e ho imparato moltissime cose che si sono integrate perfettamente con quello che facevo a scuola. Piero Angela, non ti ringrazierò mai abbastanza.
2) Target

gaia

La medaglia d’argento va a “Target”, il rotocalco di Canale 5. Dal 1993 fino al 2000 è stato uno dei programmi più significativi degli anni ’90 per gli argomenti trattati, che spaziavano dalla comunicazione ai media, dalla televisione al cinema. dalla moda alle cose più estreme. La conduzione era per l’epoca assoultamente innovativa e io non me ne sono mai perso una puntata. Sicuramente uno modo di fare tv e informazione che al giorni d’oggi fa sentire la sua mancanza.
1) Drive In

drivein

Sul podio al primo posto per me ci sarà sempre e solo il mitico “Drive In”. Per anni mi hanno fatto ridere la Domenica sera con la comicità semplice degli anni ’80. Gianfranco D’Angelo, Ezio Greggio, Carmen Russo, Enrico Beruschi, Lory Del santo e tutti i cabarettisti che coi loro personaggi riuscivano a creare veri tormentoni. E poi grazie a loro abbiamo conosicuto anche Benny Hill. Non lo dimenticherò mai.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Le mie top ten. Contrassegna il permalink.

9 risposte a I miei programmi tv preferiti

  1. io invertirei le posizioni di indietro tutta con drive in!!
    Per me il momento top della tv di tutti i tempi resta la zanicchi che fa girare la ruota di Ok il prezzo è giusto e la gente che grida 100 100 100!!

  2. gardenia ha detto:

    L’altra sera su Cielo mi sono vista Cucine da incubo. Devo dire che lo chef Cannavacciuolo è davvero un grande e riesce a mettere in riga anche i ristoratori più in difficoltà. E’ un osso duro, ma con il cuore tenero! A voi piace di più la versione inglese o quella made in Italy?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...