Planes

planes

Dusty (Dane Cook) è un areoplano agricolo che ha un sogno: partecipare ad una grande competizione di volo attraverso i cilei del mondo. Grazie all’aiuto dell’ex aereo da guerra Skipper ( Steacy Keach), del carrello elevatore Dottie (Teri Hatcher)  e dell’autobotte Chug (Brad Garrett), Dusty riuscirà ad accedere alla fase finale della gara ma Dusty soffre anche di vertigini…

“Planes” è lo spin off del film “Cars” firmato Disney e Pixar ed è diretto da Klay Hall, qui al suo debutto con una pellicola per il grande schermo. Una storia quella di “Planes” molto lineare, pulita e, ahimè, abbastanza prevedibile. Se da un lato il film è un tripudio di colori, di inquadrature mozzafiato, di colonna sonora e fotografia davvero al di sopra della media, la sceneggiatura risulta come qualcosa di visto e stravisto. E quel che è peggio non si ride nemmeno. Ok, si parla di saper superare i proprio limiti, di non arrendersi mai, che il bene vince sempre sul male ma in fondo queste son cose che tutti quanti noi, bambini compresi, ormai sappiamo già da un pezzo. Forse è stata un’occasione mancata. Diciamo che si poteva fare di meglio. Attendiamo a questo punto la pellicola Disney delle feste di Natale perchè credo che “Planes” sia passato molto inosservato.

Giudizio critico cinematografico: provate a volare più in alto….

Voto al film: 5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...