Godzilla

godzilla_2014

Nel 1999 in Giappone in un incidente in una centrale nucleare l’ingegnere Joe Brody (Bryan Canston) perde la moglie Sandra (Juliette Binoche) in seguito a misteriose scosse sismiche. 15 anni dopo il figlio Ford (Aaron Taylor-Johnson) torna in Giappone e scopre che quelle scosse erano dovute a un essere che gli scienziati cercavano di nascondere. Ma il richiamo di questo essere viene intercettato anche da qualcun altro: Godzilla, un antico lucertolone preistorico che si prefigge di restituire un equilibrio alle cose…

Diretto dal regista Gareth Edwards (“Monsters”), sbarca sugli schermi italiani il reboot di “Godzilla”, ispirato alla serie di film di fantascienza giapponesi che nacquero nel 1954. Trattasi di reboot in quanto la storia è ambientata ai giorni nostri e l’ambientazione è stata sposata dall’estremo oriente alle città di Honolulu e San Francisco. Il paragone con il film precedente girato da Roland Emmerich nel 1998 sarebbe d’obbligo ma tale confronto sarebbe inutile dato che il nuovo “Godzilla” lo vincerebbe a piene mani. Gareth Edwards restituisce alla creatura il suo spirito originale, presentandolo come uno spaventoso eroe con un ingresso a dir poco titanicamente trionfale e lo spettatore riesce ad essere sempre attento nelle due ore di proiezione anche durante le scene non proprio di azione. L’atmosfera che pervade il film è quella di vera e propria disperazione e terrore di fronte a questi esseri che si sono risvegliati e il monito all’uso dei test nucleari è più forte che mai. Molto buona la prova degli attori, ottima fotografia, buona la sceneggiatura che mette in rilievo l’importanza della famiglia ed effetti speciali e visivi che si amalgamano perfettamente con tutto il resto e non la fanno da padroni. Un film di fantascienza più che riuscito per un personaggio che, anche col passare degli anni, non perde mai il suo fascino.

Giudizio critico cinematografico: fantascientificamente bestiale!!!

Voto al film: 8

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...