Maleficent

maleficent

Malefica (Angelina Jolie) è una creatura che appartiene ad un mondo fantastico di cui diventa fiera protettrice quando gli umani tentano di conquistarlo. Ma la sua fiducia e il suo amore per Stefano (Sharlto Copley) vengono tradite quando questo la vende al re per avere la successione al trono. Da allora il cuore di Malefica diventa nero e la vendetta le si ripresenterà quando nascerà la figlia di Stefano, Aurora (Elle Fanning)….

Arriva “Maleficent”, probabilmente il film più atteso di tutto il 2014. Prodotto dalla Disney e diretto da Robert Stromberg, qui al debutto come regista, “Maleficent” racconta la nascita, la crescita e la trasformazione di uno dei cattivi Disney più amati di tutti i tempi. La storia inizia molto bene con sequenze e inquadrature che lasciano senza fiato, scontri epici e Angelina Jolie che grazie anche a un efficacissimo make up riesce a ricreare in carne e ossa la strega del film d’animazione “La bella addormentata nel bosco”. Questo fino a quando comincia la favola come la conosciamo noi o come credevamo di conoscerla. Sì, perchè in realtà “Maleficent” narra anche dei fatti come si sono realmente svolti e da cui poi è stata tratta la favola che tutti conosciamo. L’idea funzionerebbe pure ma a mio avviso ci sono certe cose che non andrebbero modificate ma esaltate. Capisco perfettamente tutto il messaggio che c’è dietro al finale del film ma secondo me alcuni stravolgimenti sono alquanto superflui e quindi il tutto si riduce solo a una serie di superlativi effetti speciali e sonori, una buona fotografia, una splendida colonna sonora ma alla fine la cosa più importante, la sceneggiatura, potrebbe anche non esistere. A questo punto l’anno prossimo mi aspetto che nella nuova edizione di “Cenerentola” sempre prodotta dalla Disney anzichè il Principe Cenerentoli sposi Genoveffa o Anastasia.

Giudizio critico cinematografico: nessuno tocchi il male

Voto al film: 5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...