Le mie cantanti straniere preferite

Appuntamento del mese con la rubrica sulle mie top ten e oggi dedico un post tutto al femminile e cioè le 10 voci femminili straniere che più mi piacciono. Ovviamente ho dovuto escludere qualcuna, come Annie Lennox, Alicia Keys, Whitney Houston, Natalie Imbruglia, Sophie Ellis Bextor, Amy Winehouse e Mariah Carey ma credo che queste prime 10 posizioni rappresentino in pieno i miei gusti in fatto di donne, almeno per la musica.

10) Tori Amos

Tori-Amos

Da quando l’ho ascoltata la prima volta una ventina di anni fa mi ha molto colpito, sia per l’interpretazione, sia per i suoi testi che per il modo sensuale di suonare il pianoforte. Tori Amos in tanti anni si è sempre dimostrata all’avanguardia e anche se le radio continuano a snobbarla, io continuo ad ascoltarla e ad emozionarmi con le sue melodie e i suoi testi. E la sua canzone “Spark” è davvero incantevole.

9) Enya

enya

Dall’Irlanda l’incredibile e unico talento di Enya e le sue canzoni in puro stile new age. Da un po’ troppo tempo non si sta facendo sentire, attendo con ansia un suo nuovo disco e un eventuale concerto. Enya mi ha colpito per la sua delicatezza nei testi e per le immagini che il suo timbro riesce ad evocare. Davvero sensazionale.

8) Aretha Franklin

Aretha Franklin

Signore e signori, la regina del soul, mrs. Aretha Franklin. Un pezzo della storia della musica mondiale che ha creato alcuni capolavori della musica internazionale come “Respect” e “A natural woman”. Un vero e proprio monumento della canzone internazionale a cui tutte le giovani cantanti dovrebbero far riferimento.

7) Ofra Haza

ofra

Nel 1988 sono stato letteralmente stregato dalla voce di Ofra Haza. La sua voce ha riecheggiato dai deserti del Medio Oriente fino nel mio cuore che sta ancora piangendo la sua prematura scomparsa. Il mondo aveva ancora bisogno della sua splendida voce e così anche io. Forse all’epoca sembrava strano che un ragazzino di 13 ascoltasse una cantante israeliana ma l’amore per la musica si sa che non ha confini.

6) Joss Stone

joss

Nel 2003 ho ascoltato per la prima volta in radio “Fell in love with a boy” e ancora non ci credevo che quella grande voce soul fosse di una ragazzina inglese bianca di 16 anni. Joss Stone è un gran talento e le sue canzoni sono molto coinvolgenti e passionali e dal vivo è una vera forza della natura. E nessuno come lei sa reinterpretare i grandi successi degli anni passati rimettendoli a nuovo.

5) Pink

pink-01

Dai, a chi non piace Pink? Io la trovo fantastica. Ha una voce che spacca, è l’anello di congiunzione perfetto fra rock e pop, le sue canzoni sono molto coinvolgenti, è autoironica (cosa da non poco), dal vivo è praticamente da urlo. Dal 2000 ci delizia con la sua musica e spero non smetta mai.

4) Alanis Morissette

Alanis-hi-res-500x588

19 anni fa Alanis Morissette pubblicò il suo album “Jagged little pill” e ne sono rimasto completamente stregato. Il suo  stile ribelle negli anni ha subito un mutamento ma questo è dovuto soprattutto alla sua maturità ed è bello vedere che le tue canzoni crescono con chi le crea così come io sono andato avanti con loro. Ho tutti i suoi dischi e spero di poterla ammirare dal vivo al più presto.

 3) Christina Aguilera

Christina-Aguilera-Hair-31

Medaglia di bronzo per Christina Aguilera. Nata come una delle tante principesse del pop sul finire degli anni ’90, ha saputo trovare una sua identità artistica più concreta e delineata. Quando ascolti la sua voce la prima cosa che pensi è “questa è una cantante”. Purtroppo i suoi due ultimi album sono stati davvero un disastro comemrciale ma io spero torni a splendere come abbia sempre fatto e mi faccia emozionare come al suo concerto a Milano nel 2003.

2) Bjork

bjork-dada

Secondo posto allamia adoratissima Bjork. L’ho scoperta per caso, ho cominciato a seguirla a metà degli anni ’90 e nel ’97 ho realizzato di essere pazzo di lei quando pubblicò il suo disco “Homogenic”. Bjork è un vero genio, ha un modo di concepire la musica unico nel suo genere, così come concepisce l’uso della voce, degli strumenti, della natura, degli oggetti che ci circondano. L’ho vista dal vivo ben due volte e vi assicuro che è un’esperienza davvero incredibile.

1) Madonna

madge

Al primo posto non poteva esserci che lei, l’unica, la più grande di tutte, la regina… Madonna!!! In 30 anni di onoratissima carriera ha venduto non so quanti milioni di dischi cambiando continuamente genere e anticipando le mode dello show business. I suoi scandali sono stati e resteranno nella storia della musica così come i suoi dischiNon è solo una cantautrice, è molto di più, i suoi concerti sono dei veri e proprio spettacoli di una precisione matematica e ad oggi continua a mietere successi discografici e ad essere una delle più indiscusse icone della cultura pop.

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Le mie top ten. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le mie cantanti straniere preferite

  1. viola ha detto:

    Hai ottimi gusti musicali.buona serata 🙂 Viola

  2. cocoon1975 ha detto:

    grazie Viola ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...