Lo Hobbit: la battaglia delle cinque armate

lohobbitandataeritorno

Le avventure dello hobbit Bilbo Baggnis (Martin Freeman) e della compagnia dei nani capitanati da Thorin Scudodiquercia (Richard Armitage) stanno per giungere al termine.. Gandalf (Ian McKellen), tenuto prigioniero, viene tratto in salvo da Re Elrond (Ugo Wheawing), Lady Galadriel (Cate Blanchett) e Saruman (Christopher Lee) e così può avvertire del pericolo delle armate di orchi che stanno per invadere la Montagna Solitaria. Intanto Bard l’arciere (Luke Evans) affronta il drago Smaug (Benedict Cumberbacth) che sta bruciando e radendo al suolo Pontelagolungo….

Capitolo conclusivo della seconda trilogia di Peter Jackson (“Il signore degli anelli”, “Kinh King”, “Amabili resti”) sulla Terra di Mezzo. “Lo Hobbit: la battaglia delle cinque armate” riesce ad emozionare lo spettatore con riprese spettacolari e una buona dose di pathos fin dalle prime scene, con le urla di terrore e di morte provocate dalle fiamme del drago. Mai come in questo film il regista sfrutta le potenzialità del carisma di ogni singolo personaggio, in particolar modo del re dei nani Thorin che impazzisce al pensiero di non ritrovare più l’Archengemma e di tenere per sè il suo favoloso tesoro. E un parallelo fra la pazzia di Thorin è il dualismo di Gollum dei film precedenti è quasi d’obbligo: la stessa ossessione per un tesoro, lo stesso sguardo perfido, gli stessi cambiamenti d’umore, quasi come se Jackson avesse voluto omaggiare se stesso ma credo che questo glielo si possa concedere. Forse manca un congedo profondo come quello de “Il ritorno del re” ma le note della canzone dei titoli di coda interpretata da Billy Boyd riescono a sopperire a tale piccola mancanza. A molti potrebbe non essere piaciuto ma a me è successo l’esatto contrario e a questo punto attendo il prossimo anno per vedere le extended version di tutta la trilogia che sicuramente non mi deluderanno.

Giudizio critico cinematografico: si torna a casa

Voto al film: 7+

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Lo Hobbit: la battaglia delle cinque armate

  1. achy ha detto:

    bello .. si ma quando legolas zompetta su i massi che cadono è ridicolo ….

  2. cocoon1975 ha detto:

    Legolas è strafigo ergo può saltellare sui massi che crollano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...