Ma che bella sorpresa

machebellasorpresa

Guido (Claudio Bisio) è un professore milanese di lettere che lavora a Napoli e ha come migliore amico Paolo (Frank Matano), un suo ex allievo che ora insegna educazione fisica. Guido viene lasciato dopo 7 anni dalla compagna per un altro uomo ma in seguito incontra Silvia (Chiara Baschetti), che è praticamente la donna perfetta. Ma quando Paolo si accorge che Silvia esiste solo nella testa di Guido, fa venire a Napoli i suoi genitori,  Giovanni (Renato Pozzetto) e Carla (Ornella Vanoni). Intanto Guido non si accorge di Giada (Valentina Lodovini), la sua bella vicina di casa….

“Ma che bella sorpresa” è il nuovo film diretto da Alessandro Genovesi (“La peggiore settimana della mia vita”) ed è stato girato in pieno centro di Napoli. Commedia agrodolce sugli effetti devastanti della fine di una storia d’amore, “Ma che bella sorpresa” risulta molto gradevole anche perchè, nonostante sia girato nel capoluogo campano, non cade nei clichè sui napoletani o comunque sulla napoletanità, come è già accaduto con “Benvenuti al sud” sempre con Bisio. Sicuramente punto di forza del film è la caratterizzazione dei personaggi, in primis Paolo, interpretato da Frank Matano che comunque non brilla sicuramente per l’interpretazione ma soloper le sue battute, e i genitori del protagonista, uno splendido Renato Pozzetto e un’imbarazzante Ornella Vanoni. Interpretazione a parte, la sceneggiatura di “Ma che bella sorpresa” sembra divisa in due parti: la prima in cui Guido conosce Silvia e la seconda in cui si ha la realizzazione di quello che sta accadendo e la rinascita dell’amore ma quello vero. Molto buona la fotografia e la colonna sonora arricchita dalle canzoni di Carosone, di Murolo e Pino Daniele. Non sarà sicuramente un film memorabile ma di certo iolo consiglio per passare un’ora e mezza col sorriso sulle labbra.

Giudizio critico cinematografico: controllate se avete lo zucchero

Voto al film: 6+

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...