Insidious 3: l’inizio

insidiouschapter3

Prima delle vicende della famiglia Albert, la giovane Quinn (Stefanie Scott) cerca l’aiuto della sensitiva Elise (Lin Shaye) per comunicare con la madre morta un anno e mezzo prima. A casa le cose col padre Sean (Dermot Mulroney) non vanno proprio bene. Ma dopo l’incidente che la vede coinvolta, la vita di Quinn è in pericolo a causa di una misteriosa presenza. Sarà Elise che la aiuterà a non lasciare il mondo dei vivi per l’Altrove….

“Insidiuos 3: l’inizio” è il nuovo capitolo della famosa saga diretta da James Wan, che qui però riveste solo il ruolo di produttore, mentre la regia è affidata allo sceneggiatore dei precedenti capitoli Leigh Wannell, interprete anche dei primi due episodi e qui al suo debutto dietro la macchina da presa. Nonostante il cambio alla regia, il nuovo capitolo funziona molto bene, nonostante si tratti di un prequel, cosa che forse nessuno si aspettava viste le vicende come si sono concluse nel secondo capitolo. Anche qui troviamo scricchiolii, sospiri, rumori incomprensibili e presenze inquietanti. Sostanzialmente nulla di nuovo è stato aggiunto a quanto era stato fatto prima ma il tutto è ben amalgamato e lo spettatore nonsolo resta incollato alla sedia ma ci salta più e più volte. Buon sonoro e buona fotografia per un altro tassello, anche se mi è sembrato un po’ superfluo, che si aggiunge alla fortunata saga. Attendiamo a questo punto che la storia prosegua con un quarto capitolo.

Giudizio critico cinematografico: non andate altrove

Voto al film: 6+

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...