Ray of light

ray

Oggi vi parlo dell’album “Ray of light” per la rubrica “Madomania”. Pubblicato all’inizio del 1998, “Ray of light” è stato il settimo album in studio di Madonna ed è arrivato a ben quattro anni di distanza dal suo predecessore “Bedtime stories”. La composizione dei brani del disco è dovuta a due fattori principali che rappresentano due fili conduttori paralleli: da un lato la nascita della figlia Lourdes Maria e dall’altro l’avvicinamento ad alcune religioni. Madonna per questo nuovo disco ha chiamato il produttore William Orbit che ha contaminato le varie canzoni con atmosfere che spaziano dall’elettronica all’ambient, dando un tocco di dance intrisa di misticismo. Il risultato è stato uno dei dischi migliori di Madonna in assoluto, alcuni critici ancora oggi lo reputano il suo capolavoro: infatti , oltre a vendere più di 20 milioni di copie ed essere certificato ben 4 volte disco di platino, “Ray of light” si è aggiudicato anche ben 3 Grammy. Dal disco sono stati estratti i singoli “Frozen”, “Ray of light”, “Drowned world/substitute for love”, “Nothing really matters” e “The power of goodbye”. Ad oggi “Ray of light resta sicuramente uno dei dischi più amati dai fans di Madonna e non solo.

Voto al disco: 9

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Madomania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...