13 Novembre

tour-eiffel-under-dark

Stavo pensando a cosa poter dire sulla tragedia di Parigi. In realtà la prima cosa che ho pensato è che oltre all’11 Settembre adesso abbiamo anche il 13 Novembre e francamente ne avremmo fatto volentieri a meno. Poi ho pensato all’orrore, alle grida, ai pianti, agli sguardi spaventati dei ragazzi rinchiusi in una sala per concerti. Ho pensato al dolore che proveranno i genitori quando sapranno che i loro figli sono stati assassinati. Ho pensato poi che il mondo non può continuare ad essere nella morsa di queste persone: se a loro il mondo non va bene, è un problema loro. Il mondo non ha bisogno di chi taglia le gole, di chi brucia vivi i giornalisti, di chi ammazza a sangue freddo qualsiasi innocente in nome di Dio. A volte vorrei davvero che Dio si facesse sentire e desse un sono calcio in culo a questi idioti,perchè Lui non ha mai ordinato il massacro di nessuno. Le Crociate sono state uno dei più  grandi errori dell’umanità: non abbiamo bisogno che si ripetano al contario. La risposta da parte della Francia c’è già stata. E ora? Cosa ci aspetta? Le vittime che diventano carnefici? Io non lo so. So solo che non dobbiamo arrenderci. Queste persone non devono averla vinta. Noi continueremo a vivere, se comunque a loro non va bene. Noi andremo avanti, se comunque per loro l’Occidente è da sterminare. Noi vivremo: loro sono già morti da quando hanno perso Dio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Visto in giro.... Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...