Duck Tales

DuckTales_(Main_title)

Prima post dell’anno dedicato ai cartoni animati e oggi mi va di pralrvi di “Duck Tales”. A Paperopoli vive Paperon De’ Paperoni, il papero più ricco del mondo e grande uomo di affari. Assieme ai suoi nipoti Qui, Quo, Qua e Gaia vivrà una serie di rocambolesche avventure in giro per il mondo per scoprire favolosi tesori. Purtroppo per loro spesso incontreranno chi darà loro filo da torcere, come la Banda Bassotti, Cuordipietra Famedoro e la strega Amelia.

zio paperonenipoti

archimedejet

“Duck Tales” è stato prodotto dalla Walt Disney Company nel 1987 ed è stato il primo grande successo per la compagnia per quel che riguarda l’animazione pomeridiana. “Duck Tales” combina gli elementi tipici dei cartoni animati della Disney con un grande spirito di avventura, in cui si mescolano l’amore della famiglia e quello per gli amici. Ovviamente non mancano i momenti comici, grazie anche all’introduzione di personaggi originali mai visti prima. Spesso le storie sono la trasposizione animata di alcune avventure dei fumetti, altre sono state create proprio per lo show. Fu creato anche un lungometraggio dal titolo “Zio Paperone alla ricerca della lampada perduta”, che ottenne un discreto successo al botteghino e fu un successo di vendita per l’home video. In seguito al grandissimo successo di “Duck tales”, furono prodotti anche due sin off della serie, “Darwing Duck” e “Quack Pack”, e una serie di cartoni animati sullo stesso genere ma con protagonisti diversi, come “Cip & Ciop: agenti speciali”, “Talespin” e “Ecco Pippo”. Inoltre è stato annunciato che sono in cantiere dei nuovissimi episodi previsti per il 2017.

bubbatata

archiepaperino

Fenton_01tonty

In Italia le quattro stagioni di “Duck Tales”, per un totale di 100 episodi, sono state trasmesse la prima volta su Rai 1 all’interno del programma contenitore “Big”, riscuotendo un incredibile successo. In seguito le puntate sono state replicate sul satellite sul canale Disney Channel, riscuotendo a distanza di anni comunque un buon successo, anche nelle nuove generazioni che non avevano potuto apprezzarlo molti anni prima.

famedoroamelia

bassotti

Inizialmente in Italia la sigla di “Duck Tales” è stata la versione originale che andava in onda oltreoceano cantata da Jeff Pescetto; in seguito fu adattata anche in italiano e interpretata da Mirko Pontrelli. Non credo sia una sigla che venga spesso suonata anche dalle bando che omaggiano i cartoni animati ma a me piace e in particolar modo nella versione in inglese. Ve la faccio ascoltare, se per caso ve la foste dimenticata.

Voto al cartone: 7+

Voto alla sigla: 6+

 

 

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cartoons & co.. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...