Petali di crusca

crusca

Dunque, vorrei dire  la mia sull’evento che da due giorni sta impazzendo sul web e fracassando i cosiddetti a tre quarti degli italiani. Sto parlando ovviamente del conio della parola “petaloso” da parte del piccolo Matteo e che è stata riconosciuta dall’Accademia della Crusca. Il web è insorto fra gli estimatori, i detrattori e chi come me ci ha riso su, ma non sul fatto in sè quanto sulle assurde reazioni del popolo. Persone che si sono indignate perchè tempo fa avevano inventato di sana pianta un termine quando in realtà non sapevano sillabare parole impegnative come arzigogolo, bighellonare o termosifone (lo so, non è una parola impegnativa ma per alcuni le parole con più di quattro sillabe sono peggio di un sistema di disequazioni). Persone che hanno gridato al miracolo e hanno deciso di incamminarsi scalze e vestite d bianco per raggiungere la scuola del piccolo Matteo, che è stato proposto alla commissione del Vaticano per la beatificazione. Persone che si sono lamentate che non è possibile che un bimbo abbia coniato una nuova parola, quando ancora sono connvinti che “se io sarei” sia contemplato dalla grammatica e tollerato dagli altri. A queste persone vorrei dire di prendere la cosa per quello che è: un bimbo ha casualmente inventato un termine ed è stato identificato come nuovo a livello ufficiale… e quanto siete pallosi!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sentito in giro.... Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...