Animali fantastici e dove trovarli

glianimalifantasticidovetrovarli

Nella New York del 1926 arriva dall’Inghilterra Newt Scamander (Eddie Redmayne), un giovane mago con una valigia, al cui interno sono rinchiuse creature magiche da lui studiate ed accudite. Per un caso scambia la sua valigia con quella del signor Kowalski (Dan Fogler) e alcune creature scappano in giro per la città. Aiutato dall’ex auror Tina (Katherine Waterson), Newt si troverà coinvolto in un’avventura per New York, dove sembra si aggiri un’altra misteriosa creatura, sulle cui tracce si è messo anche il mago Graves (Colin Farrell).

Il film più atteso dell’anno è arrivato: “Animali fantastici e dove trovarli” è il primo prequel ufficiale della strafamosa saga di “Harry Potter”. Diretto da David Yates (“Harry Potter e l’Ordine della Fenice”, “Harry Potter e il principe mezzosangue”, “Harry Potter e i doni della morte parte 1 e 2”, “The legend of Tarzan”). La sceneggiatura è stata affidata direttamente a J.K. Rowling, l’autrice dei libri del famoso maghetto inglese, quindi “Animali fantastici e dove trovarli” è di diritto il prequel ufficiale di tale saga. Quello che colpisce di questo film è sicuramente l’atmosfera: ritroviamo le magiche sensazioni di Hogworts catapultate nell’America proibizionista, dove la caccia alle streghe viene fomentata da un gruppo di fanatici appartenenti a una setta. Considerando che la sceneggiatura non si basa su alcun libro, direi che la missione è perfettamente riuscita, poichè la storia, nonostante alcuni buchi abbastanza evidenti, scorre bene e i più attenti sapranno riconoscere i riferimenti alla saga di “Harry Potter”. Praticamente per chi ha visto i film ma soprattutto per chi ha letto i libri è come fare un tuffo nel passato, ritrovando incantesimi e situazioni a cui ci si è sentiti legati per anni. Azzeccatissima la scelta del cast, fra cui spiccano fra tutti il bravissimo Eddy Redmayne, Colin Farrell e la meravigliosa Alison Sudol, che dà vita a una legilimens svampita e meravigliosa. La riuscitissima colonna sonora è stata affidata a James Newton Howard mentre la straordinaria fotografia a Philippe Rousselot. Nota speciale alle senografie e ai costumi, che ripropongono le atmosfere degli anni 20 in maniera impeccabile. A questo punto non vediamol’ora che escano i futuri nuovi film, che ne saranno ben quattro. Io personalmente attendo che la Rowling ne estrapoli anche una serie di libri.

Giudizio critico cinematografico: bentornati

Voto al film: 9+

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...