L’orrore della Cecenia

Agli inizi di Aprile la notizia aveva cominciato a circolare, purtroppo le certezze sono aumentate: in Cecenia vi sono i campi di concentramento per gli omosessuali. Sinceramente non volevo crederci e ho sperato si trattasse dell’ennesima bufala che girava in rete. Purtroppo le mie speranze sono state distrutte da terribili certezze. Il settimanale indipendente russo “Novaya Gazeta”  in un’inchiesta ha accusato le forze dell’ordine di aver trattenuto illegalmente, abusato, torturato e anche ucciso persone sospettate di omosessualità. Il presidente Ramzan Kadyrov, tramite il suo portavoce, ha risposto che ciò non è possibile, in quanto in Cecenia non vi sono omosessuali: sì, e se guardano in alto vedono Mary Poppins volare di camino in camino. Amnesty International in sole 48 ore ha raccolto almeno 20 milioni di adesioni per fermare questo scempio: io spero che intervenga l’ONU con una soluzione davvero drastica, perchè questo al giorno d’oggi non è più tollerabile. Poco più di 70 anni fa il mondo si è tolto dalle palle quel mostro di Hitler ma l’orrore dei campi di concentramento, in cui milioni di ebrei hanno perso la vita e la dignità, è rimasto nella memoria anche di chi non ha vissuto fortunatamente quel periodo. La storia si sta ripetendo: fate in modo che non continui, vi prego!!!

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Sentito in giro.... Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...