Baby Boss

La vita perfetta di Tim (Miles Bakshi) viene sconvolta quando i genitori portano a casa il nuovo fratellino (Alec Baldwin), che gli ruba tutte le attenzioni dei suoi genitori. Ma Tim si accorge che c’è qualcosa di strano nel nuovo arrivato e la conferma la ottiene quando lo sente parlare al telefono col suo capo: il bebè è in realtà una spia in incognito!!!

Ho visto “Baby Boss” con un bel po’ di ritardo ma ho approfittato della promozione al cinema per recuperarlo. Diretto da Tom McGrath (“Madagascar”, Madagascar 2″, “Megamind”) e distribuito dalla Dreamworks, “Baby Boss” è una pellicola rivolta non solo ad un pubblico molto giovane ma anche più adulto, poichè vengono sviscerate attraverso una serie di esilaranti gag i problemi che possono nascere in una famiglia, quando arriva un nuovo membro. La gelosia, il senso di abbandono, la consapevolezza di non essere più il solo nel cuore di qualcuno vengono analizzati attraverso gli occhi del protagonista, un bimbo di 7 anni con una fervida immaginazione, che trova largo spazio nelle bellissime e coloratissime sequenze animate. Molto buono il ritmo del film, che non annoia mai e fa capire a grandi e piccini quale sia davvero il nostro ruolo con le persone con cui vivmao e amiamo. Davvero notevole poi la colonna sonora firmata da Hans Zimmer.

Giudizio critico cinematografico: attenti al pupo!!!

Voto al film: 7

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I film che ho visto al cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...