La tristezza infinita di Adinolfi

Dalla pagina “Leggereipostdisalviniandfriendspersentirsiunapersonamigliore”. Che Adinolfi non brilli per intelletto questo ormai è chiaro pure ai sassi. Che abbia un’ossessione per il mondo LGBTQ pure. Ne è così ossessionato che vede ovunque elementi della cosiddetta propaganda gender, queer, gay e altre puttanate simili inventate da lui e quelli come come lui. A finire sotto accusa questa volta è il simbolo per il Giubileo del 2025, che secondo lui ricorderebbe troppo la bandiera del pride e si lascia andare pure a battute di bassa lega come quella che leggete. Ora, tralasciando che i colori della bandiera arcobaleno sono 7 e non 4 e forse questo particolare gli era sfuggito, Adinolfi non sa che le quattro sagome con colori diversi rappresentano l’umanità che proviene dai quattro angoli del mondo, ai quali è stato assegnato un colore diverso. Inoltre le sue battute da osteria numero 9 dovrebbe farle coi suoi amici o i suoi familiari, che magari sono pure gli unici a cui potrebbe scappare una risata perchè immagino che il livello sia lo stesso. Adinolfi continua a non perdere occasioni per fare figure di merda, sembra quasi che gli piaccia: contento lui, io continuo a provare una profonda tristezza per quest’uom … per questo qui!!!

Pubblicato in Visto in giro... | Lascia un commento

Microsuperman

Yanma, Ageha e Mamezo sono tre esseri umani che sono stati trasformati in androidi dalle dimensioni di un insetto. Grazie ai loro superpoteri dovranno proteggere la Terra dalla minaccia dei Gidoroni, insetti divenuti senzienti grazie a una contaminazione radioattiva. Ad aiutarli nella loro impresa ci sarà il professor Midoro con suo figlio.

“Microsuperman” è un anime del 1973 prodotto dalla Toei Animation ed è la trasposizione televisiva del manga “Mikroid Z”. L’anime è di genere avventuroso e fantascientifico e punta il dito sugli esperimenti nucleari e sulla manipolazione genetica, sostenendo che l’uomo non sempre deve modificare ciò che la natura ha creato. Ovviamente anche il senso dell’amicizia in “Microsuperman” viene molto sviluppato, soprattutto quando i legami si vengono a creare tra elementi così diversi tra loro. Lo sceneggiatore di “Microsuperman” è nientedimeno Massaki Tsuji, storico autorie di tanti anime di successo come “Devilman”, “L’Uomo Tigre”, “Mimì e la nazionale di pallavolo”, “Kimba, il leone bianco”, “Bia, la sfida della magia” e “Astro Boy”, giusto per citarne qualcuno. Il character design invece è addirittura Kazuo Komatsubara, storico creatore di alcuni dei personaggi degli anime storici come “Ufo Robot Goldrake”, “Gackeen, il roboto magnetico”, “Capitan Harlock”, “Forza Sugar” e “Starzinger”.

In Italia le 26 puntate di “Microsuperman” sono andate in onda su Italia 1 e poi su varie emittenti locali verso la fine del 1982, riscuotendo un tiepido successo. In seguito è stato mandato in replica sempre sulle emittenti locali, non so se sia mai andato in onda su qualche rete satellitare.

La sigla italiana di “Microsuperman” è stata cantata da Nico Fidenco, che non è tra le sue più conosciute. Non so quanto questo successo abbia avuto questo anime in patria, da nioi lo ricordano in pochi, divenendo così qualcosa di molto ricercato. A me non è mai dispiaciuto, sigla compresa: forse non è stato capito bene o semplicemente la concorrenza all’epoca da noi era davvero tanta.

Voto al cartone: 6,5

Voto alla sigla: 6,5

Pubblicato in Cartoons & co. | Lascia un commento

Borderline

Anche questa estate il dj e produttore francese Bob Sinclar ci farà ballare col suo nuovo singolo “Borderline”. Scritto dalla cantautrice di origine marocchina NYV, che si occupa della parte vocale, il brano racconta di una storia d’amore molto passionale. La cantautrice risiede in Italia, ho scoperto da pochissimo che aveva partecipato alla trasmissione “Amici” e aveva inviato la demo del brano a Sinclar, che le ha proposto di collaborare anche per allargare i suoi orizzonti musicali: difatti NYX ha dichiarato che grazie a Sinclar è rinata artisticamente, visto che non riusciva a trovare una sua dimensione. “Borderline” è stata pubblicata come singolo a metà Maggio 2022 e sta godendo di un ottimo passaggio radiofonico grazie anche al video in cui NYV canta piangendo, mentre due ballerine eseguono una coreografia molto passionale in una sorta di edificio abbandonato. Non ho ancora dati di certificazioni del brano ma Sinclar sono anni che non sbaglia un colpo, dimostrandosi di essere un dj e produttore molto eclettico e sempre all’avanguardia.

Voto alla canzone: 8

Pubblicato in Musica | Lascia un commento

Palle da tennis e sfiga

Dalla pagina “Leggereipostdisalviniandfriendspersentirsiunapersonamigliore”. Certo che come porta sfiga Felpaman … a questo giro c’è andato di mezzo il tennista Berrettini. Dopo che il senatore gli ha fatto i complimenti, è arrivata la doccia fredda: Berrettini ha il covid, quindi deve rinunciare a Wimbledon. Meno male che il Capitano aveva anche detto che a Verona squadra che vince non si cambia: infatti la città alle elezioni è andata alla sinistra. Almeno si è portato sfiga da solo.

Pubblicato in Visto in giro... | Lascia un commento

Hollywood tonight

Eccoci per la rubrica mensile dedicata a Michael Jackson e questo mese è la volta del brano “Hollywood tonight”. Secondo singolo estratto dal disco postumo “Michael” del 2010, è stata scritta da Michael Jackson assieme a Brad Buxer e Tedd Riley e, attraverso la storia di una ragazza che arriva ad Hollywood e sogna di diventare una ballerina, la sua storia è una metafora della lotta che ogni artista deve affrontare per farcela in questo mondo. Pubblicata come singolo in formato cd e per il download digitale, “Hollywood tonight” ha avuto andamenti altalenanti nelle classifiche di tutto il mondo, tanto da non riuscire ad esser certificata con nessun tipo di disco. I fans hanno gradito molto la scelta di questa traccia come singolo estratto dal disco e la canzone ha ricevuto critiche generalmente positive da parte della stampa specializzata.

Il video di “Hollywood tonight” è statao diretto da Wayne Isham, che aveva già diretto per Michael Jackson il video di “You are not alone”. Nel video la ragazza protagonista è interpretata dalla ballerina Sofia Boutella ed è stato girato al Pantages Theater all’angolo tra Hollywood Boulevard e Wine Street: questo posto è un po’ un simbolo per chi viene ad Hollywood a cercare di sfondare con una carriera di artista. Una curiosità: nel video non è stata usata la versione ufficiale della canzone bensì il Throwback remix. A me “Hollywood tonight” piace, credo sia una delle tracce migliori del disco postumo del Re del Pop.

Voto alla canzone: 7+

Voto al video: 6,5

Pubblicato in Moonwalker | Lascia un commento

Caramello

Prima ne parlo, meglio è: “Caramello”, il nuovo singolo di Rocco Hunt con Elettra Lamborghini e Lola Indigo. Sarò breve, anzi telegrafico: è inascoltabile. E sì, il mio parere è fortemente influenzato dal fatto che penso che Rocco Hunt sia una delle peggiori disgrazie che potevano capitare nel panorama musicale italiano. Scritta da lui assieme a Federica Abbate e Tropico, Rocco Hunt questa volta chiama a rapporto Elettra Lamborghini, che per quanto mi stia simpatica per me dovrebbe lasciar stare la musica, e Lola Indigo, che non so chi sia quindi su di lei non mi esprimerò. Ennesima canzoncina estiva usa e getta, testo leggero ma si sa che si può esser leggeri facendo comunque musica di qualità e il reggaeton di certo non rientra in quest’ultima categoria. Pubblicata come singolo a metà Giugno 2022, al momento è alla posizione #25 dei singoli, ho paura che salirà abbastanza presto.

Voto alla canzone: 3

Pubblicato in Musica | Lascia un commento

Scegliere non è più una scelta

La notizia della cancellazione della legge del 1973 sull’aborto negli Stati Uniti ci fa riflettere sull’andamento di una certa linea di pensiero, che scalpita per farsi avanti e pe farci tornare indietro. La libertà di scelta per le donne americane sarà compromessa negli stati che vorranno mettere in atto tutto ciò ma comunque resta una delle più grandi sconfitte per il genere umano. Evidentemente per queste persone è più importante impedire ad una donna di scegliere della sua vita che impedire di vendere armi a chiunque, manco fossero le caramelle al supermercato. Che tristezza vedere un Paese come gli Stati Uniti andare sempre più a fondo: spero a questo punto demoliscano la Statua della Libertà, perchè per me non sono degni di esporla.

Pubblicato in Sentito in giro... | Lascia un commento

La dolce vita

Forte del successo dell’anno scorso con quell’oscenità cantata assieme ad Achille Lauro e Orietta Berti, Fedez ci riprova pure questa estate con “La dolce vita” e per l’occasione ha chiamato a sè Tananai e Mara Sattei. Scritta da Fedez assieme a Dargen D’Amico, D.Whale e altre persone, il titolo ci fa chiaramente capire che anche stavolta l’ispirazione è tutta negli anni ’60, a partire dallo scopiazzamento di “Ma che freddo fa” di Nada, Pubblicata come singolo per il download digitale e lo streaming il 3 Giugno 2022, “La dolce vita” è già disco d’oro in Italia e già si sa che sarà il tormentone che ce le fracasserà fino a Settembre. Fedez di sicuro sa come spremere bene i suoi polli e a livello di marketing funziona meglio che come cantante, su Tananai manco mi esprimo, Mara Sattei non pervenuta. Di sicuro la leggerezza ci vuole in estate, ne sono un accanito sostenitore, ma esser leggeri non vuol dire automaticamente fare brani imbarazzanti. Meglio di “Mille” dell’anno scorso, questo sì ma a me fa comunque venire l’orticaria.

Voto alla canzone: 4+

Pubblicato in Musica | Lascia un commento

Ma tu vuliv’ ‘a pizza!!! – parte seconda

La vicenda delle critiche di Flavio Briatore alla pizza napoletana sembrano non avere mai fine. Per tutta risposta Gino Sorbillo, titolare dell’omonima pizzeria e simpatico quanto un crampo al polpaccio quando ti svegli ma mattina, ha distributo gratis la sua pizza ai napoletani. Onestamente delle strategie di marketing di Sorbillo ne ho veramente piene le tasche, per me sta solo cavalcando l’onda mediatica e nessuno mi leva dalla testa che è pure in combutta con Briatore ma non voglio fare la fine dei complottisti di quart’ordine, meglio pensare che stia solo sfruttando il momento. Briatore ha infine controbattutto con “A me la pizza napoletana non piace!”: eh Flavio, e tanta cazz’!!!

Pubblicato in Visto in giro... | Lascia un commento

Scopiazzamenti augurati

Ma Felpaman crede di essere simpatico? Fa gli auguri ai maturandi di quest’anno prima invitandoli a copiare, poi dice che non si fa e poi consiglia di sbirciare dai più bravi. Esser beccati a copiare alla maturità mi pare non si possa fare, mi pare di ricordare fosse così. Ma esattamente che cazzo di problemi ha? O meglio, quanti cazzo ne ha? Forse sarebbe ora che qualcuno gli desse una lezione e non sto parlando di quelle che si fanno a scuola. E questo qui dovrebbe rappresentarmi …

Pubblicato in Visto in giro... | Lascia un commento