Dove c’è Barilla, io me ne vado!

nobarilla

Ok, è la notizia del giorno. Guido Barilla, patron del marchio di pasta più consumato in Italia e all’estero, ha dichiarato durante una trasmissione radiofonica che negli spot della sua azienda non ci saranno mai omosessuali perchè a quelli dell’azienda piace la famiglia tradizionale. Apriti cielo!!! Le associazioni a favore dei diritti GLBT si sono a dir poco infuriate promuovendo un boicottaggio in massa del famoso marchio di pasta e del suo affiliato, il “Mulino Bianco”. Sinceramente? La libertà di espressione è una base fondamentale della democrazia: ecco, allora io mi sento libero di dire che la pasta Barilla ha sempre fatto schifo, nettamente superiore la Voiello, La De Cecco e la Garofalo. A questo punto dirò addio per sempre alle Macine e ai Tarallucci. Vorrei ricordare a Guido Barilla che dovrebbe ringraziare le milioni di mamme che hanno comprato i suoi prodotti di m***a e i cui figli diventando grandi un giorno hanno scoperto di essere attratti da persone dello stesso stesso ma a lui i soldi sono entrati nelle tasche lo stesso.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sentito in giro.... Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...